CAMMINO DEL NEGRO

Lungo l'antico fiume Negro, dalla Certosa di Padula alle Grotte di Pertosa-Auletta.

Tra il Cilento e la Basilicata, nella bellissima pianura del Vallo di Diano scelta nel Medioevo per fondarvi la grandiosa Certosa, l’antico fiume Negro ci darà la direzione lungo un itinerario dagli scenari sempre differenti.

0
chilometri
0
tappe
0
borghi

Le tappe del Cammino

teggiano_1
TAPPA 1
Monte San Giacomo - Teggiano
La prima tappa del Cammino del Negro nel Vallo di Diano prevede un percorso facile con poco dislivello che dal comune di Monte San Giacomo porta verso Teggiano, uno dei borghi medievali più belli della Campania.
TAPPA 1
san rufo
TAPPA 2
Teggiano - San Rufo
La seconda tappa del Cammino del Negro parte dal centro storico del borgo medievale di Teggiano ed arriva a San Rufo, piccolo centro rurale immerso nella natura.
TAPPA 2
VALLE DEI MULINI
TAPPA 3
San Rufo - Polla
La terza tappa è sicuramente particolare perchè il cammino dopo aver superato San Rufo, attraversa due piccoli paesi San Pietro al Tanagro e Sant'Arsenio, prima di arrivare a Polla.
TAPPA 3
polla_tanagro
TAPPA 4
Polla - Pertosa
La quarta tappa sul Cammino del Negro parte dal borgo di Polla per arrivare nel cuore delle Grotte di Pertosa e Auletta.
TAPPA 4

VIAGGIA CON NOI

È sempre possibile percorrere il Cammino del Negro in autonomia, scaricando le tracce GPX e aiutandosi con la segnaletica e le indicazioni dei residenti.

Tuttavia, l’esperienza è più significativa se vissuta in compagnia e con l’accompagnamento di una guida specializzata. Per questo organizziamo dei viaggi organizzati per piccoli gruppi, nei periodi dell’anno più belli per camminare.

Prossime partenze

  • 19 settembre – 25 settembre 2021
PHOTO_20200712_090734 (1)

Le Tracce

Se vuoi affrontare il Cammino in autonomia puoi scaricare le tracce GPX, così da percorrere in tutta sicurezza il percorso tracciato. In alcuni tratti infatti, avere il supporto di una mappa può fare la differenza.

IMG_2492

Consigli di viaggio

In estate basteranno un paio di cambi, ogni sera avrete la possibilità di lavare i vestiti che grazie al caldo si asciugheranno rapidamente. In inverno invece le cose da portare potrebbero essere un po’ di più. 

mappa cammini

I cammini

Il territorio dei 3 parchi è l’area naturale protetta più grande del Mediterraneo ed è anche il cuore di quello che un tempo fu il rifugio preferito dei monaci italogreci e l’area principale in cui si sviluppano i cammini di Cammini Bizantini.