CAMMINO DI
SAN SABA

Un cammino dai monti al mare, nel cuore del Cilento bizantino.

Il «Cammino di San Nilo» nel cuore Cilento italogreco è un itinerario di circa 110 km, suddiviso in 8 tappe. Parte dal comune di Sapri e si snoda nel Basso Cilento fino ad arrivare a Palinuro, nel comune di Centola, attraversando 14 attraenti borghi immersi nella natura del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. È un cammino dai monti al mare.

Il percorso si snoda tra i boschi di faggio della montagna e i lecci e gli ulivi della macchia mediterranea, in mezzo ai quali emergono gli abitati medievali.

0
chilometri
0
tappe
0
borghi

VIAGGIA CON NOI

È sempre possibile percorrere il Cammino di San Nilo in autonomia, scaricando le tracce GPX e aiutandosi con la segnaletica e le indicazioni dei residenti.

Tuttavia, l’esperienza è più significativa se vissuta in compagnia e con l’accompagnamento di una guida specializzata. Per questo organizziamo dei viaggi organizzati per piccoli gruppi, nei periodi dell’anno più belli per camminare.

Prossime partenze

  • Sabato 26 giugno – Domenica 4 luglio 
  • Sabato 17 luglio – Domenica 25 luglio
  • Sabato 28 agosto – Domenica 5 settembre
  • Sabato 23 ottobre – Domenica 31 ottobre

Le tappe del Cammino

6005D3AE-47CA-4EB3-B09C-E9591E54CE73
Arrivo nel Cilento
La partenza da Sapri
Sapri è un piccolo borgo della provincia di Salerno che si affaccia sul Mar Tirreno al confine meridionale con la Basilicata. Da qui parte il Cammino di San Nilo.
Arrivo nel Cilento
torraca panoramica
TAPPA 1
Sapri - Torraca
La prima tappa del Cammino di San Nilo, novità del 2021, prevede un percorso di 10 km circa che da Sapri ci porta verso l’interno seguendo il percorso di “Pisacane” in direzione Torraca.
TAPPA 1
Capelli_Venere3
TAPPA 2
Torraca - Casaletto Spartano
La seconda tappa del Cammino di San Nilo prevede un percorso di 19 km e parte dalla contrada del Comune di Torraca chiamata San Fantino, proprio a ridosso della baia di Sapri
TAPPA 2
fiume_bussento
TAPPA 3
Casaletto Spartano - Morigerati
La terza tappa è sicuramente tra le più spettacolari di tutto il Cammino di San Nilo. È lunga 11,9 km, con diversi dislivelli che la rendono faticosa soprattutto per chi è abituato a camminare in zone pianeggianti.
TAPPA 3
Caselle in Pittari
TAPPA 4
Morigerati - Caselle in Pittari
La quarta tappa sul Cammino di San Nilo ha una lunghezza di 9 km e il percorso parte dal borgo di Morigerati per arrivare al centro di Caselle in Pittari
TAPPA 4
borgo_rofrano
TAPPA 5
Caselle in Pittari - Rofrano
La quinta tappa del Cammino di San Nilo collega Caselle in Pittari col borgo di Rofrano, e ripercorre il tracciato che i pellegrini da sempre seguono per raggiungere il Monte Sacro. Il percorso è lungo 17,3 km ed attraversa il fitto bosco del monte Centaurino per un dislivello generale di 1230 m circa.
TAPPA 5
ponte_MontanoA
TAPPA 6
Rofrano - Montano Antilia
La sesta tappa del Cammino di San Nilo è lunga 15,8 km: si parte da Rofrano per attraversare il garbato centro abitato di Laurito, con dimore signorili e un’urbanistica ancora abbastanza integra, e quindi arrivare a Montano Antilia.
TAPPA 6
bulgheria vista da san mauro2
TAPPA 7
Montano Antilia - San Mauro la Bruca
La settima tappa del Cammino di San Nilo prevede l’arrivo al luogo dove sorse il monastero di San Nazario, che accolse San Nilo da Rossano per essere tonsurato.
TAPPA 7
Palinuro_spiaggia
TAPPA 8
San Mauro la Bruca - Palinuro
La meta del Cammino di San Nilo nel Cilento bizantino è San Mauro la Bruca, ma non la fine del viaggio. Il viaggio, infatti, termina a Palinuro rinomata località di mare, nonché approdo storico ed importantissimo porto sulle coste del Tirreno Meridionale.
TAPPA 8
San_Nilo4

La storia

San Nilo di Rossano è uno dei Santi italogreci più rappresentativi, e accoglie in sé le caratteristiche significative del monachesimo bizantino, che si dispiega fra spiritualità e attività della pratica quotidiana.

credenziale

La credenziale

La credenziale del Cammino di San Nilo è il passaporto del pellegrino dove apporre un timbro in ogni tappa percorsa e quindi registrare il viaggio per ottenere il Testimonium e poter usufruire dei prezzi agevolati per dormire e per mangiare.

segnaletica_cammino

Quando fare il cammino?

In generale il periodo consigliato per fare il cammino potrebbe essere da marzo a giugno e da settembre a novembre, evitando così sia i periodi più caldi che le giornate invernali con minori ore di luce e quindi meno tempo a disposizione per raggiungere il fine tappa.